Al Daneri di Caperana, casa dei Predatori, c’è stato un gradito ospite. Grazie alla collaborazione del nostro preparatore atletico, Luigi Massone, abbiamo avuto il piacere di ospitare sul nostro campo un giocatore della squadra del Pro Recco Rugby – Squali (Serie A). Kevin Cacciagrano, classe 92, atleta che gioca nel ruolo di terza linea, ha portato tutta la sua esperienza nelle nostre “mura”. L’argomento trattato in campo è stato quello delle tecniche di placcaggio, conducendo parte dell’allenamento con particolare attenzione a nuove modalità di placcaggio che possano salvaguardare dalle tanto temute concussion. Un approccio al placcaggio sicuramente nuovo e diverso dal nostro “pane quotidiano”, sicuramente un metodo non “immediato” per via delle nostre abitudini di placcaggio, ma sicuramente una valida alternativa che va ad ampliare il bagaglio tecnico di ogni nostro giocatore. La società, i ragazzi e gli allenatori, sono stati molto felici di poter ospitare un’atleta come Kevin, che non si è risparmiato nel distribuire consigli giocatore per giocatore, e che è comunque rimasto entusiasta di ciò che ha visto. 2 realtà diverse, 2 modi di lavorare diversi, un solo obiettivo e cioè lo Sport. I Predatori ringraziano sentitamente Kevin Cacciagrano per il tempo che ci ha dedicato e la S.S.D. Pro Recco Rugby  A.r.l. per la possibilità di “lavorare” insieme, sperando che possano esserci altri punti d’incontro e collaborazione in futuro.

Condividi